Articoli

Come lavare peluche e cuscini-peluches dei bambini

By Stefania Conci il Jan 16, 2023

Come lavare peluche e cuscini-peluches dei bambini - La stanza nel bosco

I peluche sono tra i giochi che seguono, passo dopo passo, la crescita dei bambini; fin dai primi giorni di vita diventano i loro fedeli compagni, a cui resteranno sempre legati. Ogni adulto ha ben presente, tra i suoi ricordi, il suo preferito, quello che portava sempre con sé o che lo accompagnava in un dolce sonno.


Proprio perché sono tra i giocattoli più amati, sono quelli che si sporcano più facilmente: i piccoli non riescono proprio a separarsene, li portano ovunque e mantenerli puliti è fondamentale, visto che molto spesso rimangono con loro anche durante la nanna. Non solo macchie, però: i peluche attirano tanta polvere e per questo motivo lavarli spesso è una pratica fondamentale. Nei casi più estremi di scarsa igiene e di una particolare sensibilità dei bambini, potrebbero insorgere malattie e far stare male soggetti allergici o asmatici.


Ecco alcune indicazioni utili per lavare correttamente i pupazzi e i cuscini peluche.

Come lavare i peluche: meglio a mano o in lavatrice?

Il dubbio costante delle mamme è come detergere questi morbidi giocattoli. La prima incertezza nel lavaggio riguarda proprio il timore di rovinare il loro aspetto setoso. La scelta tra lavaggio a mano o in lavatrice dipende da diversi fattori:

Grado di sporco dei peluche

Quante volte sarà capitato di trovare i giocattoli sotto al letto, in giardino, nello zaino, in macchina? Giorno dopo giorno, i pupazzi diventano sempre più sporchi e macchie ostinate farebbero fatica ad andar via con un lavaggio a mano. In questo caso, scegliere di usare la lavatrice è la soluzione ottimale per raggiungere un pulito splendente.

Quantità di peluche da lavare

Far partire un ciclo di lavaggio per pochi peluche vale davvero la pena? Soprattutto se si tratta di piccoli pupazzi, potrebbe essere comodo e veloce lavarli a mano, senza dover aspettare un carico sostanzioso per pulirli tutti insieme.

 

Tipi di peluche

Alcuni pupazzi contengono al loro interno dispositivi elettronici, carillon e simili: in questo caso, il lavaggio in lavatrice è da escludere perché potrebbero rovinarsi e rompere il vostro apparecchio. Ormai tutte le lavatrici hanno programmi per capi delicati ma se proprio non volete rischiare, potete optare per una detersione a mano.

 

Lavare i peluche a mano

Per detergere al meglio i peluche a mano, bisogna utilizzare un detersivo delicato e immergere i pupazzi in una bacinella d'acqua, per circa 15 minuti. Il risciacquo va effettuato con acqua tiepida e poi vanno strizzati con delicatezza. In questo caso, dobbiamo considerare che l'asciugatura richiederà molto più tempo, anche alcuni giorni, perché non riusciremo a strizzare al pari di una centrifuga della lavatrice.

 

Lavare i peluche in lavatrice

Come dicevamo, oggi tutti gli apparecchi in commercio hanno tra i loro programmi lavaggi specifici per i capi delicati. Possiamo stare tranquilli, quindi, perché i nostri morbidi amici torneranno come nuovi.

 

Come sempre, però, sono necessarie alcune piccole accortezze prima di procedere al lavaggio. Occhio sempre alle etichette, che indicano il programma corretto per lavare ogni peluche. Altro utile consiglio è quello di metterli all'interno di una federa di un cuscino o in un sacchetto di stoffa come protezione, in modo che nessuno possa rovinarsi. Come per i vestiti, attenzione a mischiare i colori dei peluche e non utilizzare una centrifuga troppo alta, al massimo 400 giri. Anche la temperatura va ponderata seguendo sempre quanto riportato sulle etichette. Alcuni peluche potrebbero richiedere un lavaggio a basse temperature (20°), altri a 30/40°, temperature ottimali anche per il loro potere igienizzante. In caso di lavaggi a basse temperature, è possibile aggiungere mezzo bicchiere di aceto, che agirà come disinfettante naturale ed eviterà che il pelo del pupazzo possa indurirsi e infeltrirsi. Ultimo e non ultimo, è consigliato utilizzare un detersivo ecologico o, in caso contrario, una mezza dose rispetto a quella che si userebbe normalmente. Molti prodotti, infatti, contengono sostanze che possono generare allergie, pertanto in caso di capi delicati un sovradosaggio del prodotto potrebbe sortire l'effetto contrario e rovinarli. La formulazione deve essere sempre liquida e non in polvere, per evitare che lascino residui.



Lavare i peluche a secco

Quando non è possibile procedere con un lavaggio più accurato in lavatrice, possiamo detergere i pupazzi tramite una pulizia a secco, utilizzando prodotti naturali. Infatti, non basta sbatterli e spazzolarli, ma c'è bisogno di un ulteriore passaggio. Innanzitutto possiamo servirci dell'aspirapolvere per una prima pulizia e poi preparare un'emulsione veloce ed economica per renderli perfettamente igienizzati. Dopo aver spazzolato con cura i pupazzi, dovrete inserirli in una busta di plastica per indumenti con chiusura ermetica. Servirà, poi, aggiungere un cucchiaio di bicarbonato e uno di sale per ogni peluche contenuto nel sacco e qualche goccia di tea tree oil. Scuotere il sacco energicamente permetterà alle polveri di avvolgere i peluche e, a questo punto, è necessario farli riposare per circa 2-3 ore. Una nuova spazzolata permetterà di eliminare i residui e voilà, questa detersione renderà i peluche come nuovi. In ogni caso, quando si ha poco tempo a disposizione si possono sbattere/aspirare i pupazzi e detergerli velocemente con un panno umido, in modo da evitare un accumulo eccessivo di sporco e polvere.

 

Come mantenere i peluche morbidi

La frequente detersione, si sa, potrebbe far perdere una delle caratteristiche dei nostri adorati giocattoli, la loro morbidezza. Niente paura perché, anche in questo caso, un piccolo trucco potrà renderli di nuovo setosi. Il peluche andrà immerso in una bacinella d'acqua fredda, senza fare schiuma, per circa un'ora. Al momento del risciacquo, si può utilizzare un leggero ammorbidente, sempre meglio se naturale, visto il contatto così diretto che i pupazzi hanno con i bambini e farli asciugare all'aria aperta, evitando direttamente il sole.

 

Come asciugare i peluche al meglio

Dopo il lavaggio, bisogna accertarsi di asciugare perfettamente i peluche: chi ha a disposizione l'apposito elettrodomestico sarà sicuramente avvantaggiato ma altri metodi saranno altrettanto efficaci.

 

Una volta usciti dalla lavatrice i pupazzi, che di norma sono leggerissimi, risulteranno molto pesanti e l'imbottitura all'interno sarà piena d'acqua. Stenderli correttamente e con cura permetterà di ridurre i tempi di asciugatura, fare in modo che mantengano la forma e, infine, che non scoloriscano. La prima indicazione è stenderli in lunghezza, cambiando nel corso dell'asciugatura la posizione delle mollette. In questo modo, non saranno visibili segni antiestetici. Sì all'esposizione in zone esterne calde, soleggiate e ventilate come il balcone o il terrazzo, mentre è da evitare la luce diretta del sole. Infatti, potrebbero facilmente perdere il colore. In caso di asciugatura in ambienti interni della casa, si possono avvicinare i peluche ai termosifoni ma non al calore del phon o del ferro da stiro che potrebbe irrimediabilmente danneggiare i tessuti così delicati. Stessi accorgimenti sono utili anche per cuscini peluche, cuscini ricamati, tessuti da trattare con estrema attenzione. Ad ogni modo, potrebbero servire anche più giorni in base alla grandezza del vostro pupazzo.

 

È bene, però, fare in modo che siano detersi con frequenza, senza optare per il lavaggio a macchina solo quando sono diventati troppo sporchi. In ogni fessura e insenatura, infatti, giorno dopo giorno, si annidano granelli di sporcizia, materia organica e acari della polvere ed è fondamentale evitare un accumulo eccessivo.

 

Poche e costanti accortezze aiutano a igienizzare i peluche correttamente e in poco tempo: questi giocattoli, così tanto amati dai nostri piccoli, compagni di mille avventure, saranno sempre puliti e, soprattutto, non diventeranno un pericolo per la loro salute.


Acquistare prodotti di qualità come i cuscini artigianali  Lastanzanelbosco, permetterà di avere oggetti unici ed esclusivi che, trattati con cura, rimarranno sempre come nuovi. Per detergere al meglio questi soffici tessuti, si può programmare un lavaggio con un temperatura massima di 30° (senza usare candeggina) e una centrifuga breve. Si raccomanda di non usare il ferro da stiro, nè l'asciugabiancheria e i lavaggi a secco per preservare i cuscini, elemento di arredo delle camerette e compagni dei nostri bambini in ogni momento della giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.